Post

Visualizzazione dei post da 2014

Il poeta non ha casa: sistemarsi è un modo di accettare la contingenza

Consacra il tuo tempo alla musa, che è anche la migliore zoccola

Fregatene (moderatamente) di giornali e giornalisti

Se si limita a replicare le cose, l'arte è un inganno

Senso comune e buon senso sono due cose diverse

Non è mai troppo presto per pensare alle ultime parole

Il romanzo non è autobiografia

Ciò che scrivi è in fondo a te stesso e non ti dà scelta

La scrittura: uno sfrenato esercizio di irresponsabilità sociale

Il male, ovvero la rivelazione del trucco

Per descrivere sei costretto a inventare

La dittatura del romanzo

Perché le favole funzionano meglio dei racconti

Sull'autodeterminazione e sull'amore

Lo scrittore: una carriera di fantasia

Perché esistono i generi letterari?

Appiccicare insieme lunghe sfilze di parole

Perché concentrarsi sulla scrittura se è la vita che conta?

Il che cosa e il come: il loro equilibrio è l'arte dello scrittore

L'opera: il completamento di un lungo lavoro su un progetto estetico

Se un sogno ti ordina di metterti in viaggio, parti

Scriviamo per gli esseri amati che ci compaiono in sogno

Ci rivolgiamo all'arte per il suo "senso di conclusione"

Tenere un diario per attingere alla scrittura viva

La fine non è una possibilità tra le tante: è lo scopo della storia.

Mai uccidere i tuoi personaggi

Čechov: capire gli altri un minuto prima di se stessi

Lo scrittore: un dilettante molto professionale

Perché la letteratura è superiore al cinema

Il tempo della modernità, vero protagonista delle nostre storie

Narratori inattendibili e lettori senza scampo

Lo scrittore come un impiegato o un operaio

Una voce che senti sussurrare in un gabinetto pubblico

Racconti rivelatori che tutti dovrebbero leggere