Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2013

La giornata dello scrittore Kafka

Scrivere in un'unica stesura

I cattivi scrittori hanno autostima, quelli buoni sono tormentati dai dubbi

Lo scrittore ha un limite: la quantità illimitata di carta

In Italia siamo più scrittori che romanzieri

Rassegnati all'infinito tormento di non essere mai soddisfatto

La narrativa basata su fatti "realmente accaduti"

L'importanza delle Pagine Gialle

Il buono e il cattivo scrittore

Sulla doppia aggettivazione

La scrittura è come il vetro di una finestra

Piccoli guerrieri dell'immaginazione

Non so cosa penso finché non vedo cosa scrivo

Quando scrivo sono come uno che è in patria

Cos’è una stesura?

Inventare qualcosa che c'è sempre stato

Dobbiamo scrivere pericolosamente

Schiudere la porta sul mondo dei personaggi

Il vero scrittore lo vedi dalla ricetta del risotto

Gli editor sono scrittori falliti

Infilare pantofole di pezza agli scrivani

Grandi successi e grandi equivoci

Gli inevitabili surplus della vita

Il romanzo, inadeguato a dire la Storia

Il mondo complesso dell'immaginazione

Il mondo dello scrittore è colmo di materia

È più facile scrivere di Socrate che di una signorina

Delitto e castigo: un buon giallo, ma troppo lungo

Osservare il mondo

Nascita del romanzo e declino della narrazione