La trama flessibile

Una trama non dovrebbe mai essere una cosa rigida nella mente dello scrittore che si mette al lavoro. Dico di più: credo che una trama non dovrebbe neppure essere già completa. Devo pensare al mio divertimento, e amo le sorprese. Se so già tutto quello che succederà, non è granché divertente scriverlo.

Più importante ancora però è il fatto che una trama flessibile lascia i personaggi liberi di muoversi e di prendere delle decisioni, come la gente viva; dà loro la possibilità di dibattere con se stessi, di far delle scelte, di ricredersi, di farne altre, come fa la gente nella vita reale.

Trame rigide, anche se perfette, possono sfociare in un cast di automi.

— Patricia Highsmith, Plotting and Writing Suspense Fiction, 1966

Hammerbrook - City can this really be true?

Commenti

Post più popolari